NO CANAL: Facciamo il punto

NO CANAL: Facciamo il punto

 Riceviamo e pubblichiamo integralmente il volantino del 22.04.2014

ricevuto dal movimento NO CANAL

 

  • SALA  NON  DECIDE Nonostante gli svariati mesi in attesa, Expo ed Enti locali non sono stati capaci di decidere. Evidentemente la vai  d’acqua sud non è un buon progetto. Nei giorni scorsi l ‘Amministratore Delegato e Commissario Unico aveva promesso una decisione, ma ad oggi nulla è pervenuto.

 

  • CANTIERI FERMI ….  Nel frattempo i cantieri sono fermi, le recinzioni occupano  e  deturpano i parchi,  nonostante sia  stato  annunciato  che   la soluzione non interesserà i parchi. Addirittura, in questi giorni sono comparsi cartelli (senza firma) indicanti il ripristino delle recinzioni per motivi di sicurezza.

 

  • PARCHI INUTILIZZABILI …. Proprio durante il periodo ideale per viverci!

 

  • VIA  LE  RECINZIONI (INUTILI) In TUTTE le passate e recenti iniziative ed assemblee, I CITTADINI hanno confermato di volere l PARCHI LIBERIDA RECINZJONI E CANTIERI. Visto l’arrivo della bella stagione, non si possono attendere  i lunghi tempi della politica ed i cittadini ESIGONO CHE LE RECINZOI NI vengano RIMOSSE SUBITO. Inoltre, costituiscono un pessimo presago, un oltraggio alla natura e deturpano il paesaggio.

 

  • UNICA SOLUZIONE .Per far defluire l’acqua dal sito espositivo confidiamo che Sala sia coerente con le sue dichiarazioni e che Expo adotti soluzioni tecniche e idrauliche indipendenti dal tratto  Sud delle Vie d’ Acqua. La nostra posizione è immutata: la soluzione deve essere  fuori dai parchi.

 

  • NO ALLA VIA D’ACQUA  DI EXPO SIA PRIMA, SIA DOPO IL “GRANDE”  EVENTO,   intorno  al quale si sono già evidenziati casi di malaffare e corruzione.

 

  • BONIFICHE DOVUTE … SI’ ALLE BONIFICHE DI VIA QUARENGH, CASTELLANZA, SI’ ALLA BONIFICA E RIQUALIFICAZIONE: PARCO CAVE, AREE DI VIA TOFANO, VIA CALDERA, VIA CIVIDALE: questi interventi sono da fare a prescindere dalla via d’acqua e non come ricatto o compensazione.

 

  • RIPRISTINO FONTANILI E CANALI ESISTENTI .,.. Per portare  acqua nei parchi si usino fossi,  fontanili  e canali  esistenti, nessun   nuovo   canale  a  cielo aperto  o  interrato  potrà attraversare e sfregiare i parchi: Pertini, Trenno, Cave, Cividale.

 

  • PARTECIPAZIONE  E  TRASPARENZA Vogliamo  anche   trasparenza   per   le  opere accessorie previste  dall’appalto per la  Via d’acqua,  verificare che le stesse siano utili e che non devastino parchi e la città.

 

  • MOBILITAZIONE E VIGILANZA ….In attesa di sapere quale sarà la soluzione proposta da Expo SPA e dalle Istituzioni la nostra  vigilanza continuerà  ed OGNI TENTATIVO DI PORTARE LE RUSPE NEI PARCHI TROVERÀ l  CTI TADINI PRONTIAD  OPPORSICON  NUOVIPRESIDI. Nel frattempo stiamo raccogliendo l’ampia  documentazione a supporto della  denuncia-esposto alla Corte dei Conti relativa allo sperpero di denaro pubblico che il progetto approvato dal CdA di Expo comporta.

 

  • CALENDARIO INIZIATIVE

 

23 APRILE Ripresa dei presidi nei parchi per  ribadire il NO alla ri-cantierizzazione

25 APRILE oro 9.00 ritrovo al Cimitero Inglese Parco di Trenno • Milano

Dalle  ore   18.00 alle ore 24.00 Partecipazione  alla  manifestazione / concerto Partigiani in ogni

Quartiere Piazzale Cimitero Maggiore Milano

27 APRILE Partecipazione al Festival delle Terre Resistenti 4 Vicenza

1 MAGGIO oro 14.30 Partecipazione al corteo cittadino May  Day 4 piazza 24 Maggio a Milano

PRESIDIEREMO l PARCHI FINO  ALLA RIMOZIONE DELLE RECINZIONI!

Per ulteriori informazioni clicca su:  https://www.facebooK.com/difendiparcoditrenno  ,

oppure invia una mail a [email protected]

Scarica la locandina Liberiamo i Parchi Cittadini

About oraxora